Mestieri, saperi e sapori del passato. 9/10/11 Settembre 2016.

Ricamatrice di scialli
Ricamatrice di scialli

Manifestazione “Mestieri, saperi e sapori del passato” e Sagra “Simbua frita cun satitzu”. 10/11 Settembre 2016.

Nota stampa

Manifestazione “Mestieri, saperi e sapori del passato”

Villanovaforru 09, 10 e 11 settembre 2016

 

I giorni 9, 10 e 11 Settembre 2016 il Comune di Villanovaforru, l’Associazione Turistica “Pro Loco” e la Turismo in Marmilla Soc. Coop, in collaborazione con le associazioni e le strutture private ricettive e produttive di Villanovaforru, organizzano la manifestazione “Mestieri, saperi e sapori del passato”.

Giunta ormai alla sua undicesima edizione, che da anni si svolge nel secondo sabato di settembre, la manifestazione ha l’intento di valorizzare le attività delle varie strutture ricettive e le produzioni degli artigiani e hobbisti, non solo locali, ma di tutto il territorio, quali ceramisti, cestinai, scultori, artigiani del ferro, legno, pietra, pelle, coltellinai, ricamatrici, pittori ed artisti.

Grande risalto durante la rassegna verrà data ai giochi antichi sardi, con alcuni laboratori didattici appositamente dedicati per adulti e bambini, e la quinta edizione del torneo di "birillas", gioco molto diffuso in passato a Villanovaforru.

Venerdì 9 settembre è prevista una sfilata di abiti da sposa delle donne di Villanovaforru a cura della consulta Giovanile di Villanovaforru.

Nei giorni 10 e 11 settembre saranno aperti i vari stands di hobbisti, artigiani e artisti che faranno conoscere i propri lavori e le proprie opere. In case tipiche esposizioni di pittura e scultura, manufatti in legno e pietra; apertura straordinaria del Civico Museo Archeologico "Genna Maria", dimostrazioni artigiane, laboratori didattici e di animazione, spettacoli di musica etnica.

Sabato 10 Settembre, Per le vie del centro storico si svolgeranno dimostrazioni artigiane e verrà inaugurato il murale “Alice nel paese delle meraviglie” in Via Tirso. Alle ore 16.00 nella sede dell’associazione Culturale Gruppo Folk Su Enau presso il Centro Culturale sito in Via Tirso, si svolgerà il laboratorio “Mani impasta” a cura della medesima associazione.

Sempre sabato ma anche la domenica il Caseificio P.A.S. di Villanovaforru propone una degustazione di prodotti tipici: formaggi freschi e semi stagionati, ricotte, calladeddu.

Domenica 11 settembre alle ore 8.00 Laboratorio teorico pratico sui pani cerimoniali e sul lievito madre in collaborazione con Laore (Casa Cav. Spanu) con ingresso libero max 15 persone e su prenotazione; A seguire anche un corso di panificazione con antichi grani.

Alle ore 9.30 in località Pinn’è Maiolu si svolgerà il laboratorio olfattivo “Riconoscere le erbe aromatiche a occhi chiusi” a cura della Azienda Agricola Sa Laurera (località Pinn’è Maiolu) con ingresso libero max 30 persone e su prenotazione;

Alle 17 presso il Museo Archeologico partirà una WikiGita, un'escursione fotografica durante la quale sarà possibile fotografare in gran quantità i monumenti del nostro paese, per poi partecipare e vincere al concorso Wiki Loves Monuments, il più grande concorso fotografico del mondo, giunto alla sua V edizione (info sul sito internet: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/).

All’interno della manifestazione troveranno spazio la riscoperta e valorizzazione delle più antiche tradizioni agroalimentari con l’appuntamento gastronomico “Simbua frita cun satitzu” (XX edizione) e “Cixiri cun peis de procu” (VI edizione) in programma, rispettivamente, il 10 e il 11 settembre. La degustazione di questi saporitissimi piatti della cucina villanovese è ineluttabile! Soprattutto per conoscere e interiorizzare i saperi e i sapori del passato, perché la sopravvivenza delle tradizioni è strettamente legata alla consapevolezza e alla esperienza interiore dei singoli, delle comunità, dei giovani. E qui a Villanovaforru, grazie alla rassegna, anno dopo anno, il passato rivive e si rigenera,  assicurando la trasmissione dei saperi e dei sapori appunto.

Una manifestazione che si è voluta mantenere, nonostante il periodo di crisi che attraversa l’intera Sardegna, anche con un ridottissimo budget ma con la semplicità che contraddistingue l’iniziativa, esaltando la praticità, l’economicità ed il riuso, e dando, come sempre, particolare attenzione alla cultura, elemento fondamentale della vita della nostra piccola comunità.

Villanovaforru vuole anche essere vicina alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto il 24 Agosto 2016, per questo motivo le offerte ricevute dalla ProLoco in occasione della sagra “Cixiri cun peis de procu” saranno devolute in beneficenza ai comuni colpiti.

 

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

 

Venerdi 09 Settembre

21.30 Abiti da sposa di un tempo in passerella a cura della Consulta Giovanile (Piazza Costituzione);

 

Sabato 10 Settembre

9.30 Visita al Parco e Museo Archeologico “Genna Maria” e Sala Mostre Temporanee “ I CINQUE ELEMENTI” Mostra collettiva di fotografia e arte; 

9.30 Visita alla Chiesa Parrocchiale San Francesco d’Assisi (XVI secolo);

10.00 Apertura stands, visita presso case tipiche, B&B, laboratori artigianali;

Esposizione di prodotti dell’artigianato e dell’agroalimentare, lungo le vie del centro storico;

"...punti e linee...-...dots and dashes..." sculture in legno e ossidiana di Francesco

Cadeddu (Casa della Ceramica);

11.00 “Dimostrazioni artigiane” Artigiani e artisti all’opera nella Piazza Costituzione;

16.00 “Mani impasta” Laboratorio didattico di dolci sardi a cura dell’Associazione Culturale Gruppo Folk Su Enau (Centro Culturale Via Tirso);

17.30 “Dimostrazioni artigiane” Artigiani e artisti all’opera nella Piazza Costituzione;

18.00 Inaugurazione murale “Alice nel paese delle meraviglie” di Antonio Russo e Massimo Cocco (Via Tirso);

19.00 Formaggio e dintorni: degustazione dei prodotti offerti dal Caseificio P.A.S. Pastori Associati Sardegna(Piazza Costituzione);

20.00 Sagra “Simbua Frita cun Satitzu” XX edizione;

21.30 Spettacolo di musica etnica con il gruppo “AMISTADE”

 

Domenica 11 Settembre

8.00 Laboratorio teorico pratico sui pani cerimoniali e sul lievito madre in collaborazione con Laore (Casa Cav. Spanu) (ingresso libero max 15 persone e su prenotazione);

9.00 Visita alla Chiesa Parrocchiale San Francesco d’Assisi (XVI secolo);

9.30 Visita al Parco e Museo Archeologico “Genna Maria” e Sala Mostre Temporanee “I CINQUE ELEMENTI” Mostra collettiva di fotografia e arte;

9.45 “Riconoscere le erbe aromatiche a occhi chiusi” Laboratorio didattico olfattivo a cura della Azienda Agricola Sa Laurera (località Pinn’è Maiolu )(ingresso libero max 30 persone e su prenotazione);

10.00 Apertura stands, visita presso case tipiche, B&B, laboratori artigianali;

Esposizione di prodotti dell’artigianato e dell’agroalimentare, lungo le vie del centro storico;

"...punti e linee...-...dots and dashes..." sculture in legno e ossidiana di Francesco Cadeddu (Casa della Ceramica);

11.00 “Dimostrazioni artigiane” Artigiani e artisti all’opera nella Piazza Costituzione;

16.00 V TORNEO “BIRILLAS” VILLANOVAFORRU (località Pinn’è Maiolu);

17.00 Wikigita Museo Civico Genna Maria (V° edizione del più grande concorso fotografico del mondo “Wiki Loves Momuntents”);

17.30 “Dimostrazioni artigiane” Artigiani e artisti all’opera nella Piazza Costituzione;

19.00 Formaggio e dintorni: degustazione dei prodotti offerti dal Caseificio P.A.S. Pastori Associati Sardegna (Piazza Costituzione);

19.30 Sagra ”Cixiri cun peis de procu” VI edizione (le offerte della serata andranno in beneficenza alle aree colpite dal sisma del centro Italia del 24 agosto);

21.30 Spettacolo di musica etnica con Maria Valeria Daga e il gruppo “TERRA SARDA 


Visualizza documenti associati (1)